madonna in campagna lozza min

 

 

La storia

Tratto da: ecomuseovalleolona.it

 

Situata alla periferia del paese, ha una sola cappella volta ad oriente. Secondo il cardinale Ildefonso Schuster, arcivescovo di Milano, questa piccola chiesa sarebbe l’antico edificio sacro medioevale dedicato ai Santi Vittore e Corona. Originariamente adorna di dipinti sulla facciata, attualmente si presenta in buono stato all’esterno. All’interno decorazioni a stucco di carattere secentesco, nella cappella dell’altare, sono attribuite a Giovanni Battista Comamedo che vi ha lavorato nel 1647.

Attribuiti invece ai fratelli Lampugnani i dipinti sulla parte sinistra della chiesa raffiguranti episodi dell’incontro con Santa Elisabetta e dell’Annunciazione. Degli stessi autori le scene della Natività della Vergine e della Presentazione del Tempio visibili sulla parte destra della chiesa.

Lozza è anche nota nel territorio per le strutture sportive di cui dispone. In particolare, oltre a dei campetti per il calcio a 7, il calcio a 5 ed il tennis è presente una importante struttura di Palatennistavolo, sede della società sportiva Tennis Tavolo Varese e di importanti competizioni anche internazionali, ed un impianto di Minigolf anch’esso sede di gare nazionali ed internazionali.

 

Pin It